Home Cibo e Vino Lasagne senza lattosio, che vino abbinare

Lasagne senza lattosio, che vino abbinare

da Stela Gutuleac
Pubblicato: Aggiornato il
piatto di lasagne

Non si può rinunciare alla Lasagna di domenica!

Essere intollerante al lattosio non è facile ma per fortuna siamo nel 2023 e finalmente i prodotti senza lattosio si trovano più facilmente.

Quando sono arrivata in Italia non potevo assaggiare alcuni piatti della tradizione gastronomica italiana, piatti molto strutturati e ricchi di sapore nei cui condimenti spesso si trovano derivati del latte ed era quello che mi impediva di assaggiare e scoprire un piatto tanto desiderato come le “Lasagne”.

piatto di lasagne

La ricetta

Qui di seguito, vi propongo la mia ricetta delle “Lasagne al ragù a modo mio” senza lattosio. Un primo piatto tradizionale emiliano, un grande classico gustoso e appagante perfetto per una cena numerosa, in famiglia o con amici.

Ci sono tre preparazioni base che creano questo piatto di cui non si può fare a meno: la pasta fresca all’uovo, il ragù di carne e infine la besciamella.

piatto di lasagne

Lasagne senza lattosio

Print

Nutrition facts:
200 calories
20 grams fat

Rating: 5.0/5

( 1 voted )

Ingredients

  • Per la sfoglia:
  • 3 uova
  • 300g. di farina 00
  • Per il ragù:
  • 700g. di carne macinata misto (lombo di maiale, muscolo di manzo, petto di pollo)
  • 90g. di burro vegetale
  • ½ bicchiere di vino secco (temperatura ambiente)
  • 300g. di passata di pomodoro
  • 1 sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla bianca (dolce)
  • Sale, pepe e olio d’Oliva q.b.
  • Per la besciamella senza lattosio:
  • 1L di latte vegetale (mandorla, avena)
  • 100g amido di maizena
  • 100g burro vegetale
  • Sale fino, pepe aromatizzato (esempio pepe di Bengala) e noce moscata q.b.
  • Ingredienti aggiunti durante il procedimento
  • 400g Parmigiano grattugiato (42 mesi)
  • Vino da abbinare al piatto

Instructions

Preparazione del ragù Scaldate l’olio e il burro in una casseruola da fondo spesso sul fuoco, aggiungete la cipolla tritata fine, insieme alle carote, sedano fate rosolare dolcemente. Aggiungete la carne dopo 1 minuto, sfumate con il vino finché l’alcol verrà eliminato, poi aggiungete il pomodoro, fate cuocere per due ore a fiamma bassa a fuoco lento. Preparazione della pasta fresca In una ciotola unite le uova con farina mescolate bene e otterrete un impasto solido e lavorate l’impasto per circa 10 min. una volta liscio coprite con una pellicola, cosi si manterrà morbido e sarà più facile lavorarlo. (questo è il metodo che utilizzo quando ho poco tempo e non ho voglia di sporcare molto) * Se avete più tempo mttete la farina sulla spianatoia farvi un incavo al centro e metterci le uova che sbatterete con una forchetta poi lentamente iniziare a incorporare la farina… Preparare la besciamella Scaldate il latte e nel frattempo in un’altra casseruola sciogliete il burro. Quando si sarà sciolto spegnete il fuoco e versate l’amido di mais tutto in un colpo e mescolate velocemente con una frusta a mano. Riaccendete il fornello a fuoco basso e versate un pochino di latte caldo, quanto basta per stemperare il fondo, dopodiché versatelo tutto e mescolate rapidamente per evitare la formazione di grumi. Lasciate cuocere la besciamella per 4-5 min., la salsa deve addensarsi e raggiungere il bollore. A cottura ultimata, insaporire con il sale, pepe e noce moscata. Un’ultima mescolata e la vostra besciamella è pronta per essere utilizzata. Preparazione della lasagna Stendete la sfoglia con il mattarello sul tavolo da lavoro e formate dei rettangoli per formare le sfoglie che vi serviranno per creare le lasagne. Non dovrete far bollire la pasta. Disponete un primo rettangolo all’interno di una teglia sceglietene voi la forma che vi piace. Disponete uno strato di besciamella avendo cura di raggiungere bene i bordi e coprite con il ragù. Cospargete con abbondante parmigiano grattugiato. Coprite con un altro rettangolo di pasta e procedete in questo modo fino ad esaurimento degli ingredienti. Dovrete fare circa 5-6 strati. Terminate coprendo il tutto con un ultimo rettangolo di pasta, che arrostirà durante la cottura diventando croccante… Preriscaldate il forno a 180gradi modalità ventilata. Fatele cuocere per circa 45min. aggiungete il parmigiano 5 min. prima della fine della cottura.

Ma che vino abbinare?

A questo piatto succulento con una piacevole grassezza, una squisita untuosità, con un ricco condimento, profumi intensi e una lieve tendenza acida, si abbina bene un vino rosso dotato di una buona sapidità e di una buna dose di freschezza. Vini saporiti, di buon tenore alcolico con un tannino presente ma ben amalgamati in una struttura piena e persistente.

Se siete amanti di vino frizzante consiglio di abbinare un Lambrusco che negli ultimi anni sta diventando un ottimo vino.

Se siete amanti dei vini bianchi, mi dispiace deludervi ma un vino bianco che tiene testa a questo piatto non esiste.

Con un vino rosato direi che possiamo cominciare a ragionare, per questo piatto sceglierei un vino rosato profumato, note di frutta rosa, un leggero toco di erbaceo, caldo, avvolgente, equilibrato e di buona sapidità e persistenza. Ad esempio un Negroamaro della Puglia o un Etna Rosato.

E in fine la scelta di un vino rosso direi che sarebbe ideale, sono tanti i vini rossi di diverse regioni d’Italia da Nord a Sud come il Nebbiolo, la Barbera, il Montepulciano, L’Aglianico, il Dolcetto d’Alba, la Schiava, il Bardolino Classico, lo Schioppettino di Prepotto, il Sangiovese, il Montepulciano d’Abruzzo, l’Etna Rosso, il Nero d’Avola.

*Vini giovani non tanto invecchiati dove l’acidità e la sapidità sono ben accentuati ed equilibrati.

You may also like

Lascia un commento