Home Cibo e Vino Risotto con asparagi e zucca in abbinamento con Sauvignon Blanc

Risotto con asparagi e zucca in abbinamento con Sauvignon Blanc

da Stela Gutuleac

Una proposta invitante dove il sapore vegetale del ortaggio si bilancia perfettamente con la sapidità e la nota vegetale del vino.

Primavera è ritornata cosi come sono ritornati i momenti belli passati fuori in giardino, le giornate si allungano e si fanno più calde. Passeggiando per i campi o giardini troviamo le erbe aromatiche da utilizzare in cucina. E le nostre tavole iniziano tingersi con i colori più accesi della primavera. Tra le tante ricchezze che la terra ci offre c’è un ortaggio molto conosciuto qui in Italia ma anche nei paesi balcanici ed è: l’asparago!

Gli asparagi si trovano in tante varietà e in tanti colori diversi come: l’asparago rosa di Mezzago, il bianco di Verona e il bianco di Zambana, quello verde di Altedo…ce n’è davvero per tutti i gusti.

Un ortaggio ricco di vitamine e Sali minerali, antiossidanti, depurativi è carnoso ed ha un sapore delicato.

Possiede una grande versatilità in cucina, ed è perfetto per la nostra tavola perché si può utilizzare in diverse preparazioni sia come protagonista sia da contorno a qualche pietanza per arricchirla ancora di più: un ortaggio che sa sorprendere tutti.

  Ma che vino abbinare?

una donna che annusa il vino in un bicchiere

Non è facile, ma non impossibile, abbinare un vino ad una verdura con una tendenza dolce ma anche con una leggera punta amarognola.

E importante scegliere un vino profumato, elegante con aromi vegetali tendenzialmente dolce , con una gradazione alcolica delicata e fine.

 

Qui di seguito, vi propongo un “Risotto con asparagi verdi e Sauvignon Blanc” un abbinamento direi perfetto per la nota erbacea del vino che esalta bene l’aroma sprigionato dagli asparagi e non dimentichiamoci dell’acidità che pulisce la bocca ad ogni assaggio.

La preparazione di questo piatto è semplice e non è difficile neppure trovare un Sauvignon Blanc della Loira reperibile in quasi in tutte le enoteche o negozi specializzati di vino.

   Ingredienti:

200gr. di asparagi verdi

140 gr. di riso Carnaroli

30 gr. porro (la parte verde)

80 gr. vino bianco secco (utilizzate lo stesso vino con cui andrete poi ad accompagnarlo)

25 gr. parmigiano (oltre 24 mesi)

10gr. burro vegetale (freddo)

100 gr. di zucca (tagliata a cubetti)

5 gr. di timo fresco

 1 rametto di rosmarino

1 cipollotto

Sale, pepe e olio extravergine di oliva q.b.

  Preparazione:

   Crema di zucca

Scaldate l’olio in una casseruola profonda aggiungete mezzo cipollotto tritato il rametto di rosmarino soffriggete per 3 min. e poi aggiungete la zucca coprendola con l’acqua e fatela cucinare per circa 25-30 minuti[LG3]  a fiamma media. Una volta cotta la zucca scolatela e frullatela con un filo di olio senza condirla troppo poiché ci serve solo per dare dolcezza al piatto.

  Crema di asparagi

Fate cuocere gli asparagi per 10 minuti in acqua già portata a bollire e salata, poi trasferiteli in una ciotola con acqua e ghiaccio per mantenere il colore dopodiché frullateli aggiungendo un cucchiaio da minestra di olio d’oliva finché ottenete una salsa densa.

*Le teste degli asparagi tenetele da parte non frullate.

*Non buttate l’acqua della cottura degli asparagi.

Preparazione del risotto

Fate tostare il riso in una casseruola dal fondo spesso (senza olio solo il riso) e quando inizia a far rilasciare l’amido di riso (il colore leggermente dorato) sfumate con il vino, una volta evaporato l’alcol aggiungete un po’alla volta l’acqua della cottura degli asparagi. Cuocete il riso per 15 minuti. Nel frattempo in una padella a parte soffriggere il porro con la cipolla rimasta insieme alle teste di asparagi e fate cucinare per circa 3 minuti a fiamma bassa, che aggiungerete al riso dopo 15 minuti insieme alla crema di asparagi, proseguite la cottura per circa 2 minuti. Al termine della cottura del riso mantecate con il parmigiano e il burro, lasciate riposare per 1 minuti e poi servite il risotto con gocce di zucca.

*Se il risotto dovesse risultare denso aggiungete un può di acqua della cottura degli asparagi. Deve risultare cremoso o come dicono tantissimi chef all’onda.

Questo piatto è molto delicato e cremoso, gli asparagi donano un di sapore un po’amarognolo che si smorza grazie alla mantecatura del riso, è un piatto leggermente grasso e c’è necessità di rinfrescare il palato con un calice di vino come il Sauvignon Blanc.

La scelta di abbinare un Sauvignon Blanc della Loira (Francia)un Pouilly-Fumè AOC è ideale con gli asparagi, il produttore Jonathan Didier Pabiot valorizza molto questo vitigno e ha scelto di produrre un vino biologico per mantenere le caratteristiche del Sauvignon più naturali possibili utilizzando l’affinamento per 18 mesi in cisterne di cemento, che dà vita a un vino delicatamente morbido e persistente al palato. Un vino aromatico, con aromi esotici ideale per accompagnare il risotto con asparagi dando una freschezza in bocca.

Qui trovi la scheda tecnica del vino. https://sommelierincucina.com/ho-assaggiato/

You may also like

Lascia un commento